Germogli
29 giugno 2018

germogli2

Brochure Germogli

Da molti anni pensiamo essere molto positiva la possibilità di costruire un’inclusione attiva, che sia progettualmente capace di porre in evidenza le molteplici capacità che anche le persone con disabilità sono in grado di costruire nel rapporto con la realtà. Il Vomere non si pensa quindi disgiunto e passivo nei confronti delle comunità in cui vive, ma vuole partecipare, attraverso le sue competenze, le sue capacità a proporre un’inclusione attiva, partecipata che fa soprattutto del bene alla comunità in cui avviene prima ancora alle stesse persone con disabilità.

SHARE :



Loading