C.S.E.

Carta dei Servizi 

 

Il C.S.E. (Centro Socio Educativo) segue soggetti con disabilità lievi e di media gravità. Sono inserti presso la nostra struttura in Via Sturzo a Travagliato 17 persone disabili.

Le iniziative al CSE possono consentire una maggiore operazione di socializzazione e di sperimentazione nelle attività esterne.

Così come le maggiori capacità personali consentono di non avere uno stretto bisogno riguardo alle questioni legate alle funzioni dell’igiene (condizione per cui un utente debba essere autonomo per essere inserito).

Tra le attività interne troviamo:

  • LABORATORIO ESPRESSIVO E DI FALEGNAMERIA
  • CUCINA
  • RIORDINO DEI LOCALI ADIBITI A CUCINA
  • MANTENIMENTO DEGLI APPRENDIMENTI (utilizzo denaro, orologio, mezzi pubblici, servizi pubblici, saper scrivere correttamente)
  • ATTIVITA’ DI SUPPORTO AL NEGOZIO EQUO E SOLIDALE (realizzazione di bomboniere, partecipazioni, biglietti di auguri…)
  • EDUCAZIONE ALLA CURA DELLA PROPRIA IMMAGINE (per motivare i ragazzi ad avere un positivo rapporto con se stessi, per accettare in modo più sereno la propria condizione e, di conseguenza, il confronto con gli altri).

Tali attività rappresentano un primo ambito di osservazione  e di auto-osservazione dei ragazzi inseriti. Si possono osservare attitudini, capacità, desideri, limiti di ogni ragazzo/a per poter, successivamente, costruire con lui le basi per un PROGETTO  che andrà man mano a definirsi.

Tra le attività esterne  troviamo:

  • PISCINA
  • PALESTRA
  • USCITE SUL TERRITORIO PROGRAMMATE: BAR, CINEMA, CENTRO COMMERCIALE, NEGOZIO EQUO E SOLIDALE, MERCATO DI TRAVAGLIATO, BIBLIOTEC

PROGETTI STRAORDINARI

  1. a) Educazione alla Danza Teatro: già sperimentato lo scorso anno con successo, l’intento è quello di riproporre un “secondo livello” del laboratorio danza-teatro. Tale progetto si svolge settimanalmente per un’ ora e mezza chiusura del  e coinvolge la maggior parte degli utenti inseriti al Servizio alla presenza di una esperta in educazione alla teatralità e di un’educatrice. Si svolgerà da febbraio a giugno .
  2. b) Avvicinamento all’informatica: si tratta di un contributo volto all’acquisizione di conoscenze base dei programmi di video scrittura (per chi non ha conoscenze dell’uso del pc), della navigazione in internet e dell’utilizzo della posta elettronica (per chi ha già una conoscenza di base del pc.). Il progetto sarà realizzato nell’orario del servizio, coinvolgerà due gruppi di ragazzi suddivisi in base alle loro conoscenze pregresse e sarà gestito dalle educatrici.

elogisugg                     reclamo

 

 

Il C.S.E. fornisce un sostegno continuativo ed interventi in base ai seguenti moduli:

▪ Alla socializzazione e all’inclusione sociale

▪ Mantenimento del livello culturale

▪ All’implemento e al mantenimento delle autonomie personali

▪ Propedeutici all’inserimento protetto nel mondo del lavoro
Questi saranno concordati e personalizzati partendo dalle esigenze riscontrate con i tecnici dell’ASST E ATS presentante, con i famigliari.  Gli stessi interventi dei moduli sono tesi a favorire la cura personale, la qualità della vita e l’integrazione sociale degli ospiti sia nel C.S.E. sia nel territorio di appartenenza.
Quindi il C.S.E. si pone l’obiettivo di aiutare, sostenere, sorreggere la famiglia facendo in modo che il famigliare disabile possa continuare a vivere costruttivamente nel proprio nucleo famigliare di origine.  Tali interventi non sono da considerarsi sostitutivi delle prestazioni a carico del Sistema Sanitario Nazionale.

 


Loading